Risorse




Extra


Attivita'

Primo Piano

Disponibili on line i manuali del progetto LIFE RES MARIS in italiano e in inglese.


 

 

Organizzata dal Comune di Ussaramanna guidato da Marco Sideri e patrocinata dall'Orto Botanico dell'Università di Cagliari, l'iniziativa mette al centro la tutela della biodiversità della nostra regione: sabato 6 aprile due convegni scientifici chiamano a raccolta tutti gli enti che in Sardegna si occupano di ambiente


Il CCB ha di recente pubblicato un articolo sulla rivista "Arid Land Research and Management" in cui si analizzano i fattori che determinano la diversità floristica sulle coste Mediterranee dell'Egitto.

Il CCB, in collaborazione con il Dott. Mohamed Abdelaal della Mansoura University "Official" ha di recente pubblicato un lavoro su Rosa arabica Crép., un endemismo esclusivo delle montagne del Sinai (Egitto). 

Finalmente online il servizio sul progetto CARE-MEDIFLORA, sulle attività realizzate in Sardegna

Pubblicato sulla prestigiosa rivista internazionale “Plant Biology” l'articolo dal titolo “Seed traits and germination behaviour of four Sardinian populations of Helichrysum microphyllum subsp. tyrrhenicum (Asteraceae) along an altitudinal gradient”. 

Pubblicato sulla prestigiosa rivista internazionale “Plant Biology” l'articolo dal titolo “Inter‐ and intra‐variability of seed germination traits of Carpobrotus edulis N.E.Br. and its hybrid C. affine acinaciformis”. 

Da  lunedì 24 fino a giovedì 27 settembre, si terrà sul Gennargentu il meeting del progetto internazionale CARE-MEDIFLORA “Conservation Actions for Threatened Mediterranean Island Flora: ex situ and in situ joint actions”, dedicato alla conservazione della flora in pericolo d'estinzione delle principali isole del Mediterraneo. L'Orto Botanico dell'Università degli Studi di Cagliari (Centro Servizi HBK) è responsabile del coordinamento scientifico dell'iniziativa. (http://www.care-mediflora.eu/)

Tra le molteplici applicazioni, l'utilizzo dei modelli di distribuzione delle specie per pianificare la ricerca di determinate piante o animali è in crescente aumento. In un recente articolo su Ecological Modelling, facciamo una revisione bibliografica a livello globale e sperimentiamo la medesima metodologia per le aree calcaree del centro Sardegna. Si ringrazia il Comune di Seui per il contributo concesso. https://authors.elsevier.com/a/1XUOs_6wxcIMbp

 
Call for abstract
(con scadenza 15 maggio)
per la 2nd Mediterranean
Plant Conservation Week 
Malta (La Valletta)
12-16 novembre 2018.

 

Quante e quali sono le piante aliene presenti nelle zone umide mediterranee? Quante di queste sono invasive e incidono sugli habitat creando problemi anche di natura economica e sanitaria? 

 

Gli effetti del riscaldamento globale sulla flora montana sono oramai sempre più evidenti. In questo articolo correliamo le variazioni climatiche con il successo riproduttivo di Gentiana lutea in Sardegna.

Finalmente online la versione stampabile dell'index seminum 2018, scaricabile in formato pdf per una più facile consultazione

 

E' ora disponibile e scaricabile on line dal link:

http://www.
scienzadellavegetazione.it/sisv/rivista/articoloCerca.do?idArticolo=625

il volume completo di Plant Sociology 54 (2) Supplement 1 (2017) con gli articoli selezionati tra quelli inviati al “X International Meeting Biodiversity Conservation and Management: Conservation studies on Mediterranean threatened flora and vegetation” 

 

Giovedì 14 dicembre convegno scientifico all'Orto Botanico per discutere le nuove sfide che attendono la struttura dell'Ateneo. A seguire altre iniziative celebrative. 

 

E' disponibile on line sulla rivista internazionale Journal for Nature Conservation l' articolo dal titolo “Spatially assessing plant diversity for conservation: a Mediterranean case study”, realizzato in collaborazione con i botanici del Centro Conservazione Biodiversità dell' Università di Cagliari e dell' Università Sapienza di Roma. 
 

 

Le nuove schede sono visionabili al seguente link http://top50.iucn-mpsg.org

 

Il 112° Congresso della Società Botanica Italiana (IV International Plant Science Conference) si terrà a Parma da mercoledì 20 a sabato 23 settembre 2017.

 

Per la sua posizione geografica e per la grande diversità paesaggistica, in Sardegna vi sono 187 specie e sottospecie vegetali esclusive. I ricercatori del Centro Conservazione Biodiversità (CCB) hanno cartografato la distribuzione puntuale di tutti i 187 endemismi esclusivi e dei 107 in comune con le più prossime isole di Corsica e Arcipelago Toscano. 

 

Versione stampabile dell'index seminum 2017, scaricabile in formato pdf per una più facile consultazionee


Finalmente online il sito del progetto  CARE-MEDIFLORA "Conservation Actions for Threatened Mediterranean Island Flora: ex situ and in situ joint actions"

 

Una troupe televisiva di RAI1 ha visitato le spiagge e i siti naturali di Porto Pino in compagnia del prof. Gianni Bacchetta, docente di Botanica sistematica dell'Università di Cagliari, per registrare delle riprese che andranno in onda nella puntata del 2 luglio di “Linea Verde Orizzonti”, in onda su Rai1 a partire dalle 11.

Cagliari, 29 gennaio 2015 – L'équipe archeobotanica del Centro Conservazione Biodiversità (CCB) dell'Università di Cagliari ha pubblicato su Vegetation History and Archaeobotany, una delle più prestigiose riviste scientifiche internazionali del settore, i risultati delle ricerche sulle origini della viticultura in Sardegna. 

E' online il nuovo manuale ISPRA "Procedure per il campionamento in situ e la conservazione ex situ del germoplasma".

Un elemento fondamentale per l'implementazione di strategie di conservazione in situ ed ex situ è lo sviluppo di metodologie standardizzate, condivise, scientificamente solide di campionamento, raccolta, valutazione e conservazione